Master in Ingegneria Forense

Obiettivi

L'Ingegneria Forense rappresenta una nuova disciplina tecnica, non ancora pienamente riconosciuta in ambito nazionale, che mira ad applicare i metodi e le conoscenze scientifiche dell'ingegneria al processo di analisi di problemi tecnici nell'ambito dei procedimenti penali, civili ed amministrativi. L'importanza dell'Ingegneria Forense, tuttavia, non consiste solamente nel fornire consulenza tecnica all'Autorità Giudiziaria o alle Parti (prestazione comunque oggigiorno predominante), ma anche nel fornire importanti indirizzi tecnico-giuridici alla normale attività del professionista atti a ridurre i possibili contenziosi. Obiettivo principale del master è quello di promuovere la figura professionale dell'Ingegnere Forense favorendo un nuovo approccio multidisciplinare tra le figure coinvolte (tecnici, avvocati, giudici, etc.) con l'auspicio di contribuire in futuro a una migliore amministrazione della Giustizia e ad una più diffusa Legalità.

Durataannuale
Tipo di MasterPrimo Livello
Struttura del master

Il master prevederà un totale di 240 ore di lezioni frontali, 64 ore di seminari e 104 ore di lezioni a distanza in modalità e-learning.

Periodo di svolgimento lezioni

Il periodo di svolgimento sarà da novembre 2019 a settembre 2020.
Le lezioni saranno di venerdì tutto il giorno e sabato mattina.

 

Lingua

italiano / possibili seminari in lingua inglese

Posti disponibili

min: 12 / max cittadini comunitari: 35 / max cittadini extracomunitari: 5 (max totale: 40)

Contributo di iscrizione

Euro 3.524,50 (prima rata: 2.124,50 euro / seconda rata: 1.400,00 euro)

Agevolazioni
Borse di studio

è prevista l’assegnazione di n. 1 borsa di studio dell’importo lordo di Euro 3.500,00. Potranno essere assegnati premi di studio in base alla disponibilità finanziaria

Direttore

Prof. Alberto Pivato
alberto.pivato@unipd.it

Sede del Master

La sede del master sarà presso la sala “FrateSole” presso la chiesa di San Francesco in centro storico a Treviso. Sono in corso di definizione altre sedi per l’erogazione in streaming del master.

Docenti

Amadio Giuseppe. Professore Ordinario e Direttore del “Dipartimento di diritto privato e critica del diritto”, Università degli Studi di Padova. E’ docente del corso di “Istituzioni di Diritto Privato”.
Cardillo Giuseppe. Libero professionista ed esperto in ingegneria forense in ambito di ingegneria civile, ricostruzioni della dinamica di infortuni sul lavoro e incidenti stradali e esecuzioni immobiliari e fallimenti.
Doretti Luca. Professore Associato presso il “Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (DICEA)” dell'Università degli Studi di Padova. È docente del corso di “Fisica Tecnica”.
Faleschini Flora. Ricercatore presso il “Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (DICEA)” dell'Università degli Studi di Padova. È docente del corso di “Tecnica delle Costruzioni”.
Lavagnolo Maria Cristina. Professore associato presso il “Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (DICEA)” dell'Università degli Studi di Padova. E’ docente dei corsi di “Ingegneria Sanitaria Ambientale”, di “Wastewater Treatment” e di “Solid Waste Management&Technology”.
Majorana Carmelo. Professore Ordinario presso il “Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (DICEA)” dell'Università degli Studi di Padova. E’ docente dei corsi di “Scienza delle Costruzioni” e di “Meccanica Computazionale”.
Marion Andrea. Professore Ordinario presso il “Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)” dell'Università degli Studi di Padova. E’ docente dei corsi di “meccanica dei fluidi” e di “idraulica ambientale”.
Marzaro Patrizia. Professore Ordinario e Direttore del “Dipartimento di Diritto Pubblico internazionale e comunitario”, Università degli Studi di Padova. E’ docente dei corsi di “diritto amministrativo” e di “diritto urbanistico nella stessa istituzione”.
Pasetto Marco. Professore Ordinario presso il “Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (DICEA)” dell'Università degli Studi di Padova. E’ docente dei corsi di "Strade Ferrovie Aeroporti", di "Infrastrutture ferroviarie ed aeroportuali" e di “Progetto di infrastrutture viarie”.
Pasquini Emiliano. Ricercatore presso il “Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (DICEA)” dell’Università degli Studi di Padova. È docente del corso di “Sicurezza delle Infrastrutture di Trasporto”.
Pellegrino Carlo. Professore Ordinario e Direttore del “Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (DICEA)” dell'Università degli Studi di Padova. E’ docente di “Tecnica delle Costruzioni”, di “Progetto di Ponti” e di “Valutazione e Miglioramento della Sicurezza di Strutture Esistenti”.
Pivato Alberto. Ricercatore presso il “Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (DICEA)” dell'Università degli Studi di Padova. È docente del corso di “Ecotoxicology” e “Air Pollution Control”.
Savino Michelangelo. Professore Ordinario presso il “Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (DICEA)” dell'Università degli Studi di Padova. E’ docente del corso di “Tecnica e Pianificazione Urbanistica”.
Tassinari Linda. Libera professionista, esperta in urbanistica.
Vanin Stefano. Reader (Professore Associato/Ordinario) presso l'Università di Huddersfield (UK). E’ docente di “Entomologia Forense”.
Altri esperti saranno invitati per la presentazioni di specifici argomenti durante i seminari.

 

La scadenza per la presentazione delle domande di ammissione è fissata per il 3 ottobre 2019.

L'accesso al Master avverrà mediante una selezione con valutazione dei titoli.

Altre informazioni sul master possono essere reperite nella pagina web: https://www.unipd.it/corsi-master/ingegneria-forense

    • Locandina (in formato PDF)                 Pieghevole (in formato pdf)
    • Bando

Per informazioni:
Prof. Alberto Pivato
E-mail: alberto.pivato@unipd.it